Parma Pallamano 1970

Il nostro commento su Nonantola Parma

La vittoria di Nonantola ha evidenziato alcuni passi in avanti nella costruzione del gioco: ciò è confermato dal fatto che l’Azeta Ala è arrivata spesso alla conclusione dai 6 metri, molto meglio rispetto alle  prime 2 gare di campionato.

Tanti sono stati gli errori al tiro anche se gran parte è stato merito anche di Giacomo Ansaloni, il portiere avversario, che ha sfoderato un’ottima prestazione.

Ancora esito positivo le prestazioni dii 2 ragazzi del 1997. Stefano Oppici ha giocato 60 minuti con personalità e decisione, senza aver paura di prendere in mano il pallino del gioco quando era necessario: gol, assist, copertura difensiva, bravo a 360 gradi. Bene anche Marco Mancuso, soprattutto in difesa (un po’

falloso in attacco).

Parma ha sofferto sui tiri da fuori, ma il responso principale è che si deve migliorare ancora di più sulle collaborazioni difensive.

Il primo tempo è stato all’insegna dell’equilibrio, le 2 formazioni sono state sempre vicine; massimo vantaggio Parma +2, massimo vantaggio Nonantola +1. Alla prima sirena il tabellone segnava parma avanti con un punteggio di 11 a 12.

L’inizio della ripresa vedeva i padroni di casa pareggiare, poi Parma costruiva parte della sua vittoria con un break di 6 reti che la portava sul 12 a 18.

Reti da entrambe le parti fino al 14 a 21 (massimo vantaggio Parma di tutta la gara) poi il Rapid si avvicinava pericolosamente fino ad arrivare a poco dalla fine sul 25 a 26. Da rilevare, per onor di cronaca, che verso fine gara al Parma sono stati rilevati falli che non esiteremmo a definire assurdi e, proprio sul finire, un’esclusione temporanea a nostro parere inesistente. Proprio sul 25 a 26, in inferiorità numerica, i ragazzi di Mister Galluccio riuscivano ad eludere la marcatura ad uomo a tutto campo dei padroni di casa e segnavano così le due reti che fissavano il risultato finale sul 25 a 28, con 3 preziosi punti per la classifica.

Prossimo appuntamento sabato 30 novembre, ore 18:00, al Pala Del Bono: avversario di turno il Gruppo Sportivo Riale reduce da un pareggio con Sportinsieme, da un turno di riposo e da una rocambolesca sconfitta casalinga col Marconi Jumpers.

Azeta Ala Parma: Del Bono, Boschi, VulpeMancuso Andrea 6, Salliu, Faiulli 6, Maiavacchi 2, Garavaldi 5, Cortesi 2, Oppici 5, Stighezza, Sciatta, Calafiore, Mancuso Marco 2,.

 

Questi i risultati della terza gara di campionato che vedeva il turno di riposo dell’Estense Ferrara.

 

RAPID NONANTOLA PARMA PALLAMANO  25 28
G.S. RIALE MARCONI JUMPERS  26 27
ROMAGNA HANDBALL RAVARINO  36 28
BOLOGNA PIRATI H. SPORTINSIEME  28 15

 

Nella foto di repertorio (Parma – Jumpers) la “magia della palla che gonfia la rete”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *