Parma Pallamano 1970

Farmigea: male la seniores, bene l’under 20

(dal Comunicato inviatoci da Pallamano Farmigea)

BELLA FARMIGEA; ANCORA UNA SCONFITTA CHE BRUCIA – 1 ALLA FINE DI UNA GRANDE PRESTAZIONE

Inizia da oggi la volata finale per la  Pallamano Farmigea.

In palio un obiettivo importante, ottenuto con una scalata che è costata dieci anni di lavoro e sacrificio. La Serie A1.

FARMIGEA – BOLOGNA   31 – 32; Primo tempo 13 – 20

PALLAMANO FARMIGEA: Turini Christian, Munda Marco 1, Meoni Vlado 7,Tonarelli  Mirko 2, Benedetti Marino, Mancini Mattia 1, Anelli Lorenzo 5, D’angelo Baldassare 10, Biagioni Samuele, Ferrari Matteo 3, Andreini Michele, Mazzi Michele 2, Bufoli Michele, Lorenzini Giovanni. Direttore Sportivo GIAMPAOLO VEZZONI, Allenatore  SERGIO CAVICCHIOLO, Aiuto Allenatore ROMANO DEL MONTE, Medico Sportivo Dott. GIUSEPPE ROGATO

Cinque rigori sbagliati … Farmigea perde di uno alla fine della gara… Che peccato!!!

Bella cornice di pubblico ad Arezzo per l’ultima di campionato di Serie A1 girone b stagione 2013.2014 prima dei play out.

Ricordiamo che la Farmigea giocava ad Arezzo perché pochi giorni prima della gara ha ricevuto una lettera da parte del Comune di Pisa e dall’Assessore allo Sport Salvatore Sanzo, nella quale veniva informata dell’improvvisa indisponibilità dell’impianto pisano.

Ottima è stata l’accoglienza però da parte di Arezzo e di tutti gli aretini che hanno affollato le tribune del Pala Mecenate, tifando la nostra Farmigea ed applaudendo la pallamano di Serie A.

La squadra di Cavicchiolo deve fare a meno di giocatori importanti, come Piletti, Mannocci,  Bednarek, Spadavecchia, Perfigli e dopo pochi minuti anche di Mazzi.

Piletti  per problemi muscolari 20 giorni di stop. Bednarek, la storia infinita… speriamo di no e facciamo gli scongiuri del caso. Mannocci, Perfigli e Spadavecchia assenti per semplice influenza. Domani conosceremo anche le condizioni di Capitan Mazzi, che dopo 2 minuti di gioco deve abbandonare il campo per un problema al ginocchio destro.

D’altra parte Montalto e compagni devono e vogliono vincere per piazzarsi al terzultimo posto per guadagnare un punto in più per i play out.

L’estremo difensore ospite, Damiano Sgargetta in splendida giornata, si carica la responsabilità di leader e permette al giovane Pietro Tonini di effettuare solo il riscaldamento pre-gara.

La risposta dei portieri Farmigea però non è da meno con Marco Munda che entra titolare e para molto, facendo esplodere la tribuna con un bellissimo goal da porta a porta.

Nella ripresa, signore e signori, Christian Turini entra e blinda la porta dei toscani, esultando per la propria squadra e parando l’imparabile. Montalto e compagni vedranno quindi la Farmigea recuperare rete dopo rete.

D’Angelo calibra la sua mitraglia e spara. Spara a destra e a sinistra, in alto e in basso, insomma segna da vero bomber risultando a fine gara il migliore della partita.

Attenzione alla prestazione di Matteo Ferrari, che nonostante sia febbricitante, trova la giusta determinazione e voglia di dimostrare, gestisce la difesa e segna reti nel momento più importante della gara.

Entriamo nel vivo: a pochi minuti dalla fine Farmigea si avvicina al pareggio e a 30 secondi dalla fine Cavicchiolo chiama un time out che serve per gestire l’ultima palla. Punteggio 32-31 in favore del Bologna, 30 secondi da giocare e palla in mano da gestire, ma Bologna è brava a non farsi trovare scoperta e difende il vantaggio fino al fischio finale.

Farmigea conclude a meno 1 ma questa volta con grande entusiasmo per i play out.

Dopo Casalgrande, Teramo e Ferrara oggi anche Bologna; ancora una sconfitta per una sola rete di scarto… si paga il prezzo della giovane età della squadra.

Adesso rimangono due settimane che precedono l’inizio dei play out che valgono 10 anni di storia Farmigea. Infatti, sabato 8 marzo 2014 con inizio alle ore 16.00 a Pisa, si giocherà la prima gara contro l’Ancona di Mister Guidotti. Vincere per dimostrare che siamo vivi.

Da segnalare l’ottimo arbitraggio della coppia Savarese – Bocchieri, un plauso a loro.

 

POULE RETROCESSIONE

1° Giornata 08.03.2014 9-6; Farmigea – Ancona

 2° Giornata 15.03.2014 7-9; Bologna – Farmigea

 4° Giornata 29.03.2014 8-9; Casalgrande – Farmigea

 5° Giornata 12.04.2014 9-5; Farmigea – Ferrara

 

CLASSIFICA POULE RETROCESSIONE

5°classificata  Ferrara                                           punti 5

6°classificata  Ancona                                          punti 4

7°classificata  Bologna                                          punti 3

8°classificata  Casalgrande                                  punti 2

9°classificata  Farmigea                                punti 1

 

UNDER 20  17.02.2014

FARMIGEA RULLO COMPRESSORE!!! ANNULLATO LO SPEZIA.

La Farmigea  si scatena tra le mura amiche e rifila una bella lezione di pallamano al derelitto La Spezia. Intelligente l’arbitraggio dello Spezzino Di Casola.

FARMIGEA – SPEZIA   59 – 24, Primo tempo 27 – 9

La Pallamano Farmigea cat. Under 20 è un rullo compressore e lo dimostra partita dopo partita.

Per alcuni giocatori era la terza partita in 48 ore, ma niente ferma la volontà di questi ragazzi; Perfigli, Piletti, Spadavecchia, Anelli, Benedetti e tutti gli altri lavorano intensamente e con grande serietà e carattere.

Basta pensare alla settimana tipo:

Lunedì pomeriggio sala pesi più allenamento serale

Martedì pomeriggio sala pesi più allenamento serale

Mercoledì pomeriggio sala pesi più allenamento serale

Giovedì sala pesi più allenamento serale

Venerdì sera allenamento

Sabato e domenica le gare di campionato.

Nella gara contro la Spezia un plauso deve essere riconosciuto all’arbitro, Sig. Di Casola, per aver tenuto le redini e gestito una partita che diversamente sarebbe stata sospesa per eccesso di sanzioni temporanee per due minuti alla squadra ospite.

Farmigea arriva alla gara contro lo Spezia dopo 9 partite giocate e con 341 reti segnate all’attivo. L’obiettivo di Mazzanti e compagni, dichiarato prima dell’inizio gara, era quello di segnare 59 reti per raggiungere 400 ovvero una media di 40 reti a partita!!!

La squadra si unisce e gioca con il cuore e nonostante il margine di vantaggio, lotta per ogni pallone, ed ecco che al fischio finale le reti segnate saranno proprio 59!!!

Come miglior modo per rispettare l’avversario e dimostrare serietà e maturazione gli allenatori nel pre-gara hanno vietato di rilassarsi e/o eccedere in giocate poco rispettose, perché prima di ogni cosa deve essere applicato il concetto di sportività.

Diversamente sarebbe stato, una volta raggiunta la vittoria, eccedere in giocate da circo con girelline, tiri al volo e/o pallonetti etc.etc.

Biagioni: tra i pali para bene nel primo tempo, poi nella ripresa cala per rifarsi nel finale di partita.

Perfigli: come un rullo compressore – solo 16 reti…..

Tonarelli: la scoperta della stagione.

Piletti: la mente in campo – il Pirlo della Farmigea.

Capitan Guerrini: fresco del suo 28 all’università festeggia nel migliore dei modi.

Mazzanti: la solita ruspa che non molla – esempio per tutti.

Gini: al rientro trova reti e soddisfazioni – il lavoro paga sempre.

Maselli: anche se appesantito trova soddisfazioni.

Mancini Alessio: non segna ma gioisce come se lo avesse fatto.

Mancini Mattia: accusa la stanchezza e non brilla come al suo solito.

Silba: sorride e festeggia con i compagni.

Benedetti: segna e trova soddisfazione – bravo Mary.

Spadavecchia: sembra il pendolino Cafù, corre come una lepre e segna tanto.

Anelli: il Fernandez della Farmigea giovanile, anche il tatuaggio è simile….

La difesa aggressiva è risultata micidiale per la Farmigea ed ha messo in seria difficoltà i ragazzi di Laura Colonnata, che in diverse occasioni si sono visti porta via la palla e senza aver concluso a rete.

In fase di attacco Piletti sfodera giocate di elevata taratura dimostrando di meritare a pieno titolo la maglia azzurra che indossa di diversi anni.

Da domani si torna al lavoro con il solito rollino di marcia perché gli obiettivi da raggiungere sono ancora tanti: in primis il raggiungimento della permanenza in Serie A1 con la prima squadra. Proprio giocatori come Piletti e compagni ne sono i protagonisti.

Formazione e reti Farmigea:

Samuele Biagioni,Federico Maselli, Alessio Mancini, Stefano Silba, Dario Perfigli 16 reti, Lorenzo Piletti 10 reti, Stefano Mazzanti 10 reti, Marino Benedetti 3 reti, Andrea Spadavecchia 8 reti, Lorenzo Anelli 2 reti, Mattia mancini 2 reti, Massimiliano Guerrini 2 reti, Mirko Tonarelli 4 reti, Lorenzo gini 2 reti.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *